17 Maggio 2013

In Europa primo aumento delle immatricolazioni da settembre 2011

Ad aprile le immatricolazioni in UE sono aumentate per la prima volta dal settembre 2011. E’ quanto rileva l’ACEA, l’associazione dei costruttori europei di automobili, che segnala un aumento ad Aprile (rispetto ad Aprile 2012) dell’1,7%. L’ACEA fa però notare che lo scorso mese ha avuto due giorni lavorativi in più rispetto all’aprile del 2012. Nei primi quattro mesi del 2013 le immatricolazioni sono calate in Europa del 7,1% a 4,03 milioni di unità.

Tra i Paesi europei il settore dell’auto ha registrato lo scorso mese una crescita in Germania (+3,8%), Regno Unito (+14,8%) e Spagna (+10,8%). In Francia ed Italia le immatricolazioni sono invece scese rispettivamente del 5,3% e del 10,8%.

Dal gennaio ad aprile, il Regno Unito è stato l’unico mercato a registrare una crescita (+8,9%). Tutti in calo gli altri Paesi: Spagna (-6,7%), Germania (-8,5%), Francia (-12,3%) e in Italia (-12,3%),

Per quanto riguarda i singoli costruttori, ad Aprile le immatricolazioni di Renault sono aumentate del 5,3%, quelle di Volkswagen del 9,9%, quelle di Toyota del 5,3%, quelle di Nissan del 5,8%, quelle di Daimler del 10,7%, quelle di Mazda Motor del 9,7%, quelle di Hyundai Motor del 2,2%, quelle di KIA Motors del 7,2%, quelle di Honda del 5,2% e quelle di Jaguar Land Rover del 16,4%. Il gruppo Fiat ha registrato ad aprile un calo delle immatricolazioni del 10%, Peugeot del 10,1%, Ford dello 0,6%, General Motors del 4,5%, BMW del 3,7% e Volvo Car Group del 5,6%.

In Europa primo aumento delle immatricolazioni da settembre 2011In Europa primo aumento delle immatricolazioni da settembre 2011